Scuola, Anief: “Ancora sostegno negati agli alunni disabili”

40

“Ad una settimana dall’avvio della scuola per oltre 5 milioni di alunni e a pochissimi giorni dall’inizio delle lezioni per i restanti 3 milioni di allievi, nei nostri istituti scolastici si attende ancora la nomina di 100 mila docenti di sostegno. A denunciarlo e’ oggi Tuttoscuola: la rivista specializzata ha stimato che “il docente di sostegno deve tuttora essere reperito tra i supplenti annuali (circa 19 mila) e i supplenti su posti in deroga (circa 84 mila)”. Cosi’ in una nota l’Anief. “I ritardi – spiega Marcello Pacifico, leader del sindacato – hanno pluri-motivazioni: alla base c’e’ l’altissima percentuale di precarieta’ in questo settore di insegnamento, con un tasso di specializzati ancora basso e un’alta percentuale, circa il 40%, di posti in deroga fino al 30 giugno, liberi ma in realta’ non collocabili tra quelli utili per le immissioni in ruolo. Poi quest’anno c’e’ la novita’ delle Gps digitalizzate, che ha rallentato ulteriormente le operazioni. Ecco perche’ rimaniamo in prima linea con la nostra iniziativa ‘Non un’ora di meno’, attraverso la quale si assegna il prima possibile all’alunno il docente di sostegno in base a quanto previsto dall’equipe psico-pedagogica e non a conteggi al ribasso degli uffici scolastici”.