La “Normale” di Pisa prima al mondo per la Ricerca nelle Scienze Naturali

299

La Scuola Normale di Pisa è la prima università del mondo per la ricerca nelle Scienze naturali: fisica, matematica, chimica. Lo ha reso noto una classifica internazionale pubblicata oggi, Rur Natural Sciences World University Ranking, che ha valutato le performance di oltre 700 università nelle Natural Sciences, analizzando numero di papers pubblicati dallo staff accademico, di citazioni delle riviste internazionali, reputazione accademica, impatto scientifico, numero di laureati ammessi che raggiungono il dottorato. Il Rur World University Ranking è pubblicato da una agenzia con sede a Mosca sulla base dei dati della statunitense Clarivate Analytics, ed è compilata tenendo conto delle dimensioni degli atenei. Complessivamente nell’ambito disciplinare delle Natural Sciences, che corrisponde, tranne che per biologia, alla Classe di Scienze della Normale, la SCUOLA che fu dei Nobel Fermi e Rubbia e della medaglia Fields Figalli, si classifica al terzo posto al livello mondiale insieme alla Stanford University (prima) e alla Princeton University (seconda) e davanti al Massachusetts Institute of Techonology (Mit) di Boston. La seconda italiana è 106esima.

Per stilare la classifica nelle Scienze naturali sono stati analizzati venti parametri, suddivisi per quattro settori: ”research”, che ha un peso del 40% (Normale migliore università al mondo), ”teaching”, anch’esso con un peso del 40% sul punteggio complessivo (la Normale è prima in Italia, terza nel mondo), poi Internazionalizzazione e infine sostenibilità finanziaria delle attività, entrambe che pesano il 10% (Normale 187esima e 41esima a livello mondiale, sempre prima in Italia). Nella classifica generale, che considera le performance universitarie anche nelle Scienze umane, Scienze della vita, Medicina, Scienze tecnologiche, Scienze Sociali, oltre che nelle Scienze naturali, la Scuola Normale Superiore è ventiduesima al mondo, di gran lunga la prima università italiana (la seconda è l’Università di Pisa, 209esima) e conferma il piazzamento dello scorso anno, ventunesima. Clarivate Analytics ha fornito, per la classifica complessiva, i dati di 930 atenei. “Vorrei cogliere questa occasione per sollecitare una pubblica riflessione sulla valenza di queste classifiche e su come vengono presentate, visto che hanno una grande rilevanza mediatica – commenta il direttore della Scuola Normale, Luigi Ambrosio – Lo faccio in questa circostanza, non sospetta, proprio perché la Normale è premiata in maniera così plateale”.