Erasmus+, approvati 168 progetti nel 2019

223

Nel 2019 la dotazione finanziaria Erasmus+ destinata all’Italia per l’ambito Vet (Vocational Education and Training: istruzione e formazione professionale) e’ stata di 54 milioni di euro, di cui 44 milioni saranno utilizzati per la realizzazione di iniziative di Mobilita’ transnazionale mentre 9 milioni favoriranno lo sviluppo di Partenariati Strategici. “Rispetto al 2018 si registra un incremento del 20% dei fondi europei messi a disposizione dell’Italia – ha spiegato Stefano Sacchi, presidente dell’Inapp, l’Istituto nazionale per l’analisi delle politiche pubbliche – Oltre il 90% delle risorse aggiuntive saranno destinate alla promozione di esperienze di mobilita’ in Europa, un aspetto fondamentale del nostro status di cittadini dell’Unione europea”. Erasmus+ e’ il programma dell’Unione europea per l’istruzione, la formazione, la gioventu’ e lo sport. Inapp e’ stato incaricato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali come Agenzia Nazionale Erasmus+ per implementare il segmento dedicato all’istruzione e alla formazione professionale. In particolare l’Istituto gestisce i progetti relativi alla mobilita’ individuale a fini di apprendimento (per favorire esperienze professionalizzanti sul territorio dell’Unione europea di giovani inseriti in percorsi di istruzione e formazione professionale, apprendisti, neodiplomati e neo-qualificati, nonche’ di docenti e operatori della formazione professionale) e i partenariati strategici (per sostenere la modernizzazione e il rafforzamento dei sistemi di istruzione e formazione professionale). I progetti ammessi a finanziamento nel 2019 sono stati in totale 168, di cui 128 quelli di mobilita’ (102 nel 2018) e 40 di Partenariati Strategici (35 nel 2018), con un incremento rispettivamente del 20,3% e del 12,5% in confronto all’annualita’ precedente, attribuibile anche ai maggiori fondi europei disponibili.