Educazione civica a scuola, cominciato l’esame in Senato della legge

236

Il Senato ha avviato questa mattina l’esame del ddl sull’introduzione dell’insegnamento scolastico dell’educazione civica, già approvato dalla Camera dei deputati. Il testo dispone che, a decorrere dal 1 settembre dell’anno scolastico successivo alla data di entrata in vigore della legge, nel primo e nel secondo ciclo di istruzione sia attivato l’insegnamento trasversale dell’educazione civica e l’avvio di iniziative di sensibilizzazione alla cittadinanza responsabile nella scuola dell’infanzia. Tale insegnamento è oggetto di valutazione periodica e finale, espressa in decimi; l’orario non può essere inferiore a 33 ore annue – prevedendosi un’ora a settimana – nel monte ore obbligatorio previsto dagli ordinamenti vigenti. L’articolo 3 affida a un decreto del Miur la definizione di linee guida per l’insegnamento dell’educazione civica. L’articolo 4 pone la conoscenza della Costituzione italiana a base dell’insegnamento dell’educazione civica. L’articolo 5 include l’educazione alla cittadinanza digitale nell’ambito dell’insegnamento trasversale dell’educazione civica, indicando le abilità e le conoscenze digitali essenziali da sviluppare con gradualità in base all’età degli alunni e degli studenti.