Concorsone docenti, è rottura. Rivolta di 3mila docenti precari: “Ci licenziamo”

238

La notizia della rottura della trattativa tra sindacati e Miur in merito alle questioni reclutamento e abilitazioni inizia a produrre le prime significative reazioni. Il portale campanianotizie.com informa in merito alla rivolta messa in atto da circa 3mila docenti precari del Salernitano che sarebbero pronti a licenziarsi per studiare nei prossimi mesi. Questa la conseguenza della mancata messa a disposizione della banca dati dei test per il prossimo concorso straordinario che consentirà di assumere, nel territorio nazionale, 24mila docenti per le scuole secondarie. Come è noto, i sindacati hanno chiesto al Ministero dell’Istruzione che le domande della prova computer based venissero estratte da una batteria di test comunicata qualche settimana prima ai candidati. Invece il Miur si è opposto alla richiesta sindacale.