Carriere scolastiche, docenti e personale Ata invitati a rivedere i propri decreti

266

Anief invita 400 mila docenti e Ata assunti negli ultimi dieci anni a rivedere i propri decreti di ricostruzione di carriera. “Dopo le sentenze ottenute dalla Corte di Cassazione rispetto alle pronunce della Corte di giustizia europea – si legge in una nota del sindacato – e’ stata dichiarata illegittima la norma interna laddove non valuta per intero tutto il servizio effettivamente prestato durante il pre-ruolo (attualmente congelato di un terzo dopo il quarto anno di servizio per quasi vent’anni). Il sindacato ora rappresentativo e’ pronto a offrire la sua consulenza anche legale per ottenere la restituzione degli aumenti non percepiti e aumentare da subito la busta paga”. Secondo quanto stabilito dalle recenti sentenze della IV Sezione Lavoro della Corte di Cassazione, nei decreti di ricostruzione di carriera emessi negli ultimi dieci anni in favore del personale docente e Ata di ruolo, deve essere valutato interamente e non parzialmente tutto il servizio effettivamente prestato durante gli anni di precariato, al contrario di quanto fatto sino ad oggi, con il servizio “congelato” parzialmente dopo i quattro anni di pre-ruolo”.