Agenzia giovani: puntare su educazione di non ha opportunità

218

“Per rendere l’istruzione piu’ inclusiva e accessibile a tutti, obiettivo nell’Agenda 2030 dell’Unione Europea, e’ necessario valorizzare sempre di piu’ l’educazione non formale. In questa sfida giocano un ruolo centrale gli youthworker, gli animatori socio-educativi”. Lo dichiara Domenico De Maio, direttore generale Agenzia Nazionale per i Giovani, in occasione della Giornata Internazionale della Gioventu’ istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 1999 per celebrare il ruolo dei giovani come agenti di cambiamento sociale. “L’Agenzia Nazionale per i Giovani attraverso il programma Erasmus+, e’ impegnata nel promuovere azioni di riconoscimento della figura dello Youth Worker, di estrema rilevanza nella vita dei giovani, soprattutto per quelli con minori opportunita’ e a rischio di esclusione sociale”, conclude De Maio.