Tornado in Grecia, 6 turisti morti: c’è un papà con il figlio di due anni

225

Sei turisti stranieri, tra cui due minori, sono rimasti uccisi la scorsa notte a causa delle forti raffiche di vento, pioggia e grandinate che hanno colpito la Penisola Calcidica nella Grecia settentrionale. Lo riferisce il quotidiano di Atene “Kathimerini”, secondo cui ci sarebbero piu’ di 100 feriti mentre si contano alberi sradicati e danni ai tetti delle abitazioni. Tra le vittime sembra che ci siano due anziani turisti di nazionalita’ ceca. Altrove nella regione, una donna e un bambino di 8 anni, entrambi cittadini romeni, hanno perso la vita a seguito del crollo del tetto di un ristorante nella localita’ costiera di Nea Plagia. Un uomo e un adolescente, entrambi russi, sono morti dopo che un albero e’ crollato nei pressi dell’hotel dove pernottavano nella citta’ balneare di Potidea.  Il ministro della Protezione dei cittadini greco, Michalis Chrisochoidis, ha espresso il suo dolore per le vittime del disastro in Calcidica, nel nord della Grecia. “Voglio esprimere il mio dolore a nome di tutti. Piangiamo per la perdita di queste anime e siamo solidali con i loro parenti, con le persone che hanno perso le loro famiglie”, ha detto Chrisochoidis aggiungendo che “faremo tutto il possibile come nazione per difendere la perdita di queste anime”. “Siamo qui per sostenere Chalkidiki, per piangere le vittime innocenti e allo stesso tempo per guarire le ferite molto rapidamente e lo faremo perche’ questa e’ la nostra missione, questa la missione delle forze di sicurezza, questa e’ la missione del Forze armate, questa e’ la missione del governo locale”, ha sottolineato il ministro assicurando che la ricostruzione della aree colpite in tempi brevi.