Milano, Salvini fa sgomberare dalla polizia uno stabile occupato da antagonisti

223

La polizia di Milano dalle prime ore di questa mattina ha sgomberato lo stabile occupato abusivamente in via Cozzi 1. L’edificio, segnala la questura, consta di 4 appartamenti al primo piano, 3 appartamenti al secondo piano e un piano terra/seminterrato adibito a sala ricreativa. Si è provveduto, si legge nel comunicato della questura, al censimento degli abitanti delle unità e al loro allontanamento: si tratta di 14 persone, 9 uomini e 5 donne, di cui 6 residenti fuori provincia, appartenenti al gruppo ‘Pirati Riot’. Il servizio è stato predisposto dal questore di Milano, Sergio Bracco, allo scopo, si legge, di tutelare l’ordine e la sicurezza pubblica con un dispositivo che ha visto l’impiego di agenti della Digos, del reparto mobile della polizia, dell’Arma dei carabinieri, della polizia locale e di personale dell’Atm.

L’intervento è iniziato alle 7 e si è sviluppato sui tre piani che interessano lo stabile. All’interno della corte, utilizzata dagli occupanti per feste e rave party per autogestione, sono stati trovati un furgone, una roulotte e tre automobili. Gli occupanti, precisa la questura, dopo che due di loro sono saliti per pochi minuti sul tetto, stanno provvedendo a lasciare lo stabile portando con sé i loro 5 cani e il materiale presente, liberando la struttura occupata da fine 2016 per la quale la società immobiliare proprietaria aveva sporto denuncia e i cittadini di zona avevano presentato degli esposti.

“Grazie alle Forze dell’Ordine, alla Polizia locale e al personale dell’Atm. Avevamo promesso legalita’ e sgomberi e siamo felici di passare dalle parole ai fatti. Avanti cosi’, a Milano e nel resto d’Italia”, commenta il ministro dell’Interno Matteo Salvini, dopo lo sgombero di uno stabile occupato da un gruppo antagonista a Milano, in via Cozzi.