Bisolfito di sodio nella carne per darle un aspetto roseo, 16 macellerie nel mirino

171

I carabinieri del Nas di Torino, in un’ispezione nell’ambito della filiera agroalimentare, hanno accertato che 5 macellerie oggetto di controlli avevano trattato indebitamente le carni poste in vendita con bisolfito di sodio al fine di mantenerne fittiziamente un aspetto fresco e attraente per la clientela. Sono stati quindi eseguiti ulteriori controlli, con il supporto dell’Asl Citta’ di Torino – Sc Veterinaria B e dell’Izs, nei confronti di circa 60 macellerie della provincia di Torino, i cui esiti hanno consentito di accertare che 16 macellerie, pari a circa il 30% del totale, avevano effettivamente trattato le carni con tale sostanza. Nel complesso sono stati sottoposti a sequestro circa 568 kg di carne ed eseguito il sequestro di tre macellerie, per un valore complessivo di circa euro 700mila euro. Quattro sono le persone deferite alla competente Autorita’ giudiziaria.