Usa, i colossi hi-tech nel mirino dell’antitrust

Indagine su Apple, Amazon, Google e Facebook: e i titoli calano drasticamente in Borsa

228

Il dipartimento di Giustizia americano ha annunciato che avvierà un’indagine antitrust sulle maggiori aziende tecnologiche americane per verificare se le big hi-tech abbiano soffocato illegalmente la concorrenza. Lo riporta il Wall Street Journal. Un’indagine che aumenta la pressione su Apple, Amazon, Google e Facebook, da tempo nel mirino delle critiche di Washington, e che lancia l’affondo sulla Silicon Valley.

L’indagine, spiega il dipartimento in una nota, punta ad accertare come le maggiori piattaforme tecnologiche hanno raggiunto l’attuale forza di mercato, se hanno attuato o meno pratiche per ridurre la concorrenza, ostacolare l’innovazione e in generale politiche a danno dei consumatori. L’obiettivo è una valutazione del mercato online per assicurare che gli americani abbiano accesso a mercati in cui le aziende competono sulla base dei meriti e dei servizi offerti.
Le indiscrezioni hanno fatto calare le grandi aziende tecnologiche americane a Wall Street. Apple nelle contrattazioni after hours perde lo 0,96%, Amazon l’1,08%, Google l’1,21% e Facebook l’1,56%