Spesa natalizia, per il 78% degli italiani sarà “sostenibile”

Grande attenzione anche agli sprechi alimentari ed alla provenienza del cibo: l'analisi European Food Responsibility Study

267

Spesa natalizia all’insegna della sostenibilità ambientale per il 78% degli italiani. Per la tavola dei giorni di festa la maggioranza dei connazionali sembra preferire solo piatti preparati con l’acquisto di prodotti alimentari “essenziali”. Tra i motivi della scelta dei prodotti sostenibili, il 36% degli italiani afferma di considerare i benefici per la propria salute, mentre il 23% dichiara di voler contribuire al benessere degli animali. La scelta e i comportamenti di consumo durante le ricorrenze di fine anno sono rilevati dallo studio “European Food Responsibility Study”, realizzato da Ibm e Morning Consult. L’analisi, che ha coinvolto Italia, Spagna e Regno Unito, è stata finalizzata a rilevare il grado di conoscenza, le abitudini e la sensibilità dei consumatori in materia ambientale e alimentare.

Per quanto riguarda il carrello della spesa degli degli italiani, secondo la ricerca, l’88% tende a porre maggiore attenzione alla provenienza degli alimenti, in particolare per quanto riguarda l’origine etica e responsabile. Gli analisti segnalano ancora che il 63% dei consumatori non si lascia scoraggiare da un innalzamento dei prezzi di acquisto, se questi sono indice di una provenienza responsabile del cibo. Alta è anche l’attenzione per il tema degli sprechi alimentari (75%) con un 53% che ha affermato di prediligere l’acquisto presso catene della distribuzione che adottano iniziative volte a ridurre lo spreco alimentare.

(ansa.it)