Slitta a domani summit tra Governo e ArcelorMittal

Fissato alle 11 a Palazzo Chigi, presenti il premier Conte e il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli. Confindustria attacca: "Conseguenza di scelte irragionevoli"

206

E’ slittato a domani, come reso noto nella tarda serata di ieri, l’incontro tra il governo e i vertici di ArcelorMittal, dopo la decisione del colosso franco-indiano di recedere dall’accordo sull’ex Ilva siglato un anno fa. A quanto si apprende l’incontro, al quale prenderanno parte, per il governo, il premier Giuseppe Conte e il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli, è stato fissato per domani a Palazzo Chigi alle ore 11.

“La vicenda di Ilva è emblematica e consegue a una scelta fatta in Parlamento nelle scorse settimane di revocare uno dei punti qualificanti del contratto che l’investitore aveva firmato con lo Stato italiano. Mi auguro che chi deve capisca quali sono le conseguenze di scelte irragionevoli e non meditate”. Così il direttore generale di Confindustria, Marcella Panucci, a margine dell’audizione sul dl fisco in commissione Finanze alla Camera sul caso ArcelorMittal. “I continui cambiamenti di norme, gli interventi a gamba tesa sulle norme penali, l’instabilità del quadro non solo non attraggono investimenti ma fanno scappare quelli che ci sono”, afferma.