Regione Sicilia, ok al piano triennale: 1500 nuove risorse da inserire

L’amministrazione regionale ha dato l’ok alla nuova dotazione organica e al programma assunzionale 2019-2021

257

E’ stato approvato piano triennale dei fabbisogni del personale 2019-2021, che prevede l’inserimento di ben 1500 nuove risorse. Per reclutare il personale per le nuove assunzioni saranno banditi nuovi concorsi pubblici.

La notizia è stata riportata dal quotidiano La Repubblica, edizione di Palermo, attraverso un recente articolo dedicati al nuovo piano assunzioni Regione Sicilia. L’amministrazione regionale ha dato l’ok alla nuova dotazione organica e al programma assunzionale 2019-2021, che porterà l’assunzione di nuovi dipendenti nell’amministrazione regionale e consentirà di superare il precariato.

Il Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha annunciato che saranno indetti diversi concorsi per reclutare 1500 lavoratori da inserire negli uffici regionali. Buona parte dei nuovi inserimenti riguarderà i Centri per l’Impiego, il cui organico sarà rafforzato grazie a nuovi bandi per lavorare nei CpI, ma si procederà ad assumere personale anche presso l’ufficio stampa e documentazione della Regione. Saranno inoltre attivate procedure di mobilità per la centrale unica di committenza e si provvederà a stabilizzare i precari storici.

Con ogni probabilità parte delle nuove assunzioni servirà per sostituire il personale andato in pensione o prossimo al pensionamento. Il documento di economia e finanza approvato dall’esecutivo regionale nei mesi scorsi, infatti, prevede, tra gli obiettivi di politica economica, lo stanziamento di ingenti fondi per il triennio 2020-2022, per assumere nuove risorse e garantire il turnover del personale. Da programma, le sostituzioni del personale andato in pensione saranno effettuate con percentuale crescente nei 3 anni di riferimento.