Rca auto, aumenti del 98% dopo l’incidente: Salerno e Napoli maglia nera

L'analisi di Facile.it: le tariffe assicurative possano addirittura raddoppiare e i rincari variare notevolmente da provincia a provincia

194

La classe di merito che peggiora di due punti e il conseguente rincaro del costo dell’RC auto. Questo accade all’automobilista responsabile di un incidente. Ma quanto aumenta il premio dell’assicurazione in casi come questo? Facile.it, analizzando un campione di oltre 14.000 preventivi raccolti nel primo trimestre dell’anno, ha scoperto come, a parità di profilo, le tariffe assicurative possano addirittura raddoppiare e i rincari variare notevolmente da provincia a provincia.

Dall’analisi è emerso che la provincia dove un sinistro con colpa ‘costa di più’ è quella di Salerno: qui per un automobilista in prima classe di merito responsabile di un incidente, la media del miglior prezzo disponibile una volta scivolato in terza classe aumenta del 98,6% e, alla stipula di un nuovo contratto, dovrà sborsare 462 euro in più. Al secondo posto si posiziona un’altra provincia campana, quella di Napoli: in questo caso il passaggio dalla prima alla terza classe di merito comporta un rincaro del 76,1%, con un aggravio pari a 442 euro. Stessa sorte per gli automobilisti di Prato che, a seguito di un sinistro con colpa, devono fare i conti con un aumento medio del 75,8%, vale a dire 454 euro in più. Il quarto posto è occupato dalla provincia di Caserta, area dove un sinistro con responsabilità comporta un rincaro medio del 70,3% (corrispondente a 419 euro), mentre alla quinta posizione si trova la provincia di Palermo, dove l’aumento medio è pari al 63,6% e il conto finale più salato di 241 euro.