Produzione industriale, aumento globale dell’1,3% nel 2018

È quanto emerge dall'Annuario dell'Istat: ma la dinamica infrannuale è caratterizzata da una flessione nella seconda parte dell'anno che è proseguita nel 2019

285

Nel 2018 l’indice generale della produzione industriale aumenta dell’1,3% rispetto all’anno precedente in termini di dati grezzi. La dinamica, seppure ancora positiva, risente negativamente del rallentamento registrato nella seconda parte del 2018, presente anche nei primi mesi del 2019. E’ quanto emerge dall’Annuario dell’Istat. Considerando i dati corretti per gli effetti di calendario la crescita è ancora più modesta (+0,6%), in forte decelerazione rispetto al 2017 (quando si era attestata al 3,6%). Anche a livello europeo – media dei 28 paesi membri – l’anno 2018 segna una crescita più contenuta rispetto all’anno precedente, con variazioni pari rispettivamente, a +1,3 e +3,1%. Il confronto fra il clima di fiducia delle imprese manifatturiere e la variazione tendenziale dell’indice della produzione – corretto per gli effetti di calendario – per il solo comparto manifatturiero conferma per i primi mesi del 2019 la debolezza dell’attuale fase ciclica.

L’indice generale del fatturato aumenta del 3,1% nel 2018, con il mercato estero in maggiore espansione (+4,3%) rispetto a quello interno (+2,5%). L’andamento in corso d’anno, mostra dapprima una stabilizzazione della dinamica positiva registrata nel 2018 e, nell’ultimo trimestre, una significativa flessione, soprattutto in corrispondenza del mese di dicembre.

Nel confronto europeo, effettuato sui dati corretti per gli effetti di calendario, l’indice nazionale del fatturato risulta meno dinamico rispetto a quello osservato per la media dei 28 Paesi dell’Unione (+2,3% a livello nazionale contro +3,8% a livello europeo). Gli ordinativi nel 2018 registrano un incremento (+2,0%), con una crescita più contenuta sul mercato interno (+1,0%) rispetto a quello estero (+3,4%); la dinamica infrannuale è caratterizzata da una flessione nella seconda parte dell’anno che prosegue nell’anno in corso.