Pensioni, ecco cosa cambierà dopo il 2021

379

Le prospettive per le pensioni dopo il 2021 sono incerte e molte misure adottate oggi potrebbero venir meno alla fine del prossimo anno. Quota 100, confermata fino al 31 dicembre 2021, potrebbe essere rivista, ricorda money.it. Anche Opzione donna e Ape sociale potrebbero non vedere la luce dopo il 2020. A causa del futuro incerto delle norme pensionistiche molti lavoratori che oggi hanno raggiunto i requisiti per la pensione anticipata potrebbero decidere di approfittarne. Per andare in pensione oggi esistono diverse possibilità a partire da Quota 100, alla quale accede chi ha 62 anni di età e 35 anni di contributi oppure Opzione donna, per le lavoratrici dipendenti di 58 anni (59 le autonome) con 35 anni di contributi.