Manovra, detrazioni dal 2021 solo con pagamenti tracciabili

226

Manovra e decreto fiscale, comincia a prendere forma il piano del governo per ridurre il contante, con incentivi per chi usa bancomat e carte di credito. Poi, le detrazioni, possibili dal 2021 solo con pagamenti tracciabili. Per quanto riguarda Alitalia, poi, Il prestito alla compagnia sale a 400 milioni. Sono previste, infine, tasse per 200 milioni su sigarette e nuovi prodotti del fumo.

Bancomat e carte credito fiscale ai negozianti. Arriva per i commercianti un credito d’imposta del 30% delle commissioni sulle transazioni con carte e bancomat, che sarà riconosciuto alle piccole attività con ricavi e compensi entro i 400mila euro. Il credito d’imposta partirà dalle spese sostenute dal 1 luglio 2020 e potrà essere utilizzato esclusivamente in compensazione. I costi sono calcolati per il primo anno in 26,95 milioni, che diventano 53,9 milioni.

Dal 2021 solo con pagamenti tracciabili. Dalle dichiarazioni dei redditi per il 2021, le detrazioni fiscali saranno riconosciute soltanto a chi ha effettuato i pagamenti delle prestazioni con il bancomat o con altri mezzi tracciabili. Ci sarà poi un graduale azzeramento delle detrazioni Irpef al 19% per i contribuenti: la sforbiciata parte dai redditi oltre 120 mila euro l’anno con il graduale azzeramento a quota 240mila euro. L’azzeramento sarà selettivo e non su tutte le spese.