Imprese, lettera al ministero su settore buoni pasto: “Riforma o sarà sciopero”

297

Sciopero nell’accettazione dei buoni pasto. E’ la possibilità che le imprese della distribuzione e della ristorazione del nostro Paese – Fipe Confcommercio, Federdistribuzione, ANCC Coop, ANCD Conad, FIDA e Confesercenti– per la prima volta riunite in un tavolo di lavoro congiunto, hanno annunciato di tenere pronta se il governo non risponderà alla richiesta lanciata oggi “di una profonda riforma del settore dei buoni pasto, a partire dalla revisione del codice degli appalti nella pubblica amministrazione”. E per questo motivo le organizzazioni hanno scritto congiuntamente una lettera ai ministeri dello Sviluppo economico e del Lavoro, per “L’attivazione, non in tempo biblici di un tavolo per rilanciare il settore”. Altrimenti, annunciano le associazioni “la stagione dei buoni pasto potrebbe essere destinata a concludersi presto”.