Impresa, fusione per incorporazione della controllata Sia in Nexi

116

Su proposta dell’amministratore delegato Fabrizio Palermo, il Consiglio di amministrazione di Cassa depositi e prestiti (Cdp), presieduto da Giovanni Gorno Tempini, ha dato il nulla osta a Cdp Equity per procedere alla fusione per incorporazione della controllata Sia in Nexi (controllata da Mercury UK HoldCo, societa’ veicolo dei fondi Bain Capital, Advent e Clessidra). Con questa operazione – si legge in una nota di Cdp – nascera’ il piu’ grande operatore di pagamenti in Europa per numero di esercenti serviti e di carte gestite, con presenza in 4 continenti e 50 Paesi, ricavi aggregati pro-forma per oltre 1,8 miliardi di euro ed Ebitda di oltre 1,000 milioni euro (dati 2019), incluso le sinergie stimate. La societa’ risultante dalla fusione sara’ una delle maggiori dieci per capitalizzazione di mercato sulla Borsa di Milano, con un flottante da subito superiore al 40 per cento e con una governance allineata ai migliori standard di mercato internazionali.