Il ministro Bonetti: «Badanti, colf e baby-sitter possono continuare a lavorare»

La titolare a Pari Opportunità e Famiglia: «Congedi parentali e i voucher baby sitter sono stati dichiarati retroattivi»

425

Le badanti, le colf e le baby sitter “possono continuare a lavorare, ovviamente anche per loro vanno mantenute le regole di attenzione all’interno della casa come la distanza e i dispositivi di protezione. E’ importante sapere che questi servizi sono ancora attivi, in particolare alle baby sitter dove è previsto il voucher. Per le badanti bisogna far si che le persone siano dotate di guanti e mascherine, abbiamo esteso la necessita’ anche per gli operatori sociosanitari di essere dotati di questi dispositivi”. Lo ha detto la ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti, ad Agorà su Rai3.

“I congedi parentali e i voucher baby sitter sono stati dichiarati retroattivi, i congedi possono essere convertiti gia’ dal 5 marzo, se i genitori hanno preso già dei congedi in forma classica possono riconvertirli con i nuovi congedi che sono retribuiti al 50%. Il decreto sta uscendo e l’Inps si attiverà da subito per fare domanda. Il voucher l’abbiamo voluto per tutte le famiglie, si può accedere e non c’e’ problema di cumulo”. La Carta Famiglia per avere sconti e riduzioni “si attiva un sito dal Dipartimento Famiglia, ci si iscriverà e si avrà un codice, in questa fase soprattutto per la spesa online. E’ una forma di scontistica ad oggi prevista solo per le famiglie con tre figli – ha spiegato – ma nel giro di massimo un paio di settimane verrà estesa anche alle famiglie in particolare delle prime regioni colpite”.