Il fondatore di Huawei vuole “un’invincibile armata di ferro” per combattere gli Usa

263

Il miliardario fondatore di Huawei Technologies, Ren Zhengfei, intende lanciare una riorganizzazione quinquennale del colosso cinese dell’elettronica per le comunicazioni, per dar vita a una “armata di ferro” in grado di resistere alla campagna di boicottaggio globale degli Stati Uniti e di affermarsi come leader mondiale del 5G. In una circolare interna visionata da “Bloomberg”, Ren avverte che il business dell’elettronica per il consumo di Huawei di trova di fronte a una “dolorosa lunga marcia” necessaria a sopravvivere alla minaccia esistenziale rappresentata dall’inserimento nella lista nera del dipartimento del Commercio Usa. La nota del fondatore di Huawei pare anticipare la rimozione di intere divisioni o organizzazioni aziendali ritenute non necessarie o ridondanti, anche se nel documento manca qualunque dettaglio in merito alla futura ristrutturazione. “Dobbiamo completare una rivoluzione in condizioni aspre e difficili, e ar vita a una invincibile armata di ferro che possa aiutarci a conseguire la vittoria”, recita la circolare datata 2 agosto. “Dobbiamo assolutamente completare questa riorganizzazione entro tre o cinque anni”.