Federcontribuenti: “La spesa assistenziale è aumentata di 43 miliardi in 11 anni”

44

“L’Italia è tra i Paesi in cui la differenza tra la retribuzione lorda e netta è maggiore. Un dipendente con un reddito medio e senza persone a carico costa il 47,88% in più rispetto al netto che percepisce. E cosa vuol fare il dicastero di Gualtieri? Un decreto che consenta di ridurre le tasse per 14 milioni di lavoratori con un reddito da lavoro dipendente fino a 35.000 euro quando il 60% del costo è a carico del datore di lavoro e solo il 14% a carico del lavoratore: tra l’altro un reddito fino a 35 mila euro non è certo la fascia più deboli. Per non parlare della spesa assistenziale che negli ultimi 11 anni è aumentata di 43 miliardi l’anno e i governi l’hanno sempre messa in conto all’Inps falsando così il diritto ad una pensione adeguata nei confronti di chi ha sempre versato i contributi”. E’ quanto scrive, in un documento, Federcontribuenti riguardo la spesa assistenziale italiana.