Decreto Sostegni bis, in arrivo altri 300 milioni per ecoincentivi auto

Arriva il rifinanziamento: 50 milioni per ibride ed elettriche, 200 per euro 6 benzina o diesel, altri 50 per i veicoli commerciali

128

In arrivo altri 300 milioni per gli ecoincentivi auto, da prorogare fino alla fine dell’anno: nel primo pacchetto di emendamenti riformulati al decreto Sostegni bis, che andranno al voto in commissione Bilancio alla Camera a partire da domani, compare il rifinanziamento suddiviso in 50 milioni per ibride ed elettriche (tra 0 e 60 grammi di Co2 al km), 200 milioni per euro 6 benzina o diesel (tra 61 e 135 grammi di CO2 al km) e altri 50 milioni per i veicoli commerciali. Ancora da definire, secondo quanto si legge nelle riformulazioni, il bonus in presenza di rottamazione di vecchi veicoli.

Un fondo ad hoc da 10 milioni per garantire tamponi gratis per ottenere il green pass per i cosiddetti ‘fragili’, che per le loro condizioni di salute non possono vaccinarsi: il via libera ai tamponi grati per “i cittadini con disabilità o in condizione di fragilità” dovrebbe arrivare con il voto agli emendamenti al decreto Sostegni bis che inizierà domani in commissione Bilancio alla Camera. Nel primo pacchetto di riformulazioni compare l’istituzione di un fondo ad hoc da 10 milioni al ministero della Salute.