“Coronavirus, ogni mese di stop può costare 2 punti di Pil perso”

256

Per ogni mese di stop dell’attività a causa dell’emergenza coronavirus, le principali economie mondiali rischiano di perdere 2 punti percentuali di crescita annuale. E’ la valutazione fornita dall’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico che ha diffuso le comunicazioni fatte ieri da segretario Angel Gurrìa ai leader del G20.

“Le nostre ultime stime mostrano che il blocco interesserà direttamente settori che rappresentano fino a un terzo del Pil nelle principali economie”, ha spiegato Gurria evidenziando come “molte economie finiranno in recessione” e “il solo settore del turismo deve affrontare una riduzione della produzione tra il 50% e il 70%”.