Coronavirus, imprenditori campani uniti per salvare le imprese

Costituito da 25 manager appartenenti a differenti settori merceologici e rappresentativi dell’intera Regione, propone un documento, sei punti, da attuare in favore delle imprese

274

“Uniti per le imprese”, è questo il nome del gruppo, creato appena ieri da imprenditori campani, che sta spopolando sui social network. Su Facebook – come riporta ildenaro.it – ha raccolto in poco più di 24 ore oltre 15.268 membri, risponde alla pagina “Covid-19 Emergenza Campania”. Costituito da 25 manager appartenenti a differenti settori merceologici e rappresentativi dell’intera Regione, propone un documento, sei punti, da attuare in favore delle imprese. “La diffusione del Covid-19, l’allarmismo mediatico e il clima difficile che si è creato, stanno incidendo drasticamente sulla capacità delle imprese campane di far fronte anche agli impegni più banali nel brevissimo termine”. Queste le richieste: sospensione pagamento fitti per aziende e famiglie; sospensione pagamenti mutui ed altre forme di indebitamento bancario; sospensione pagamenti ordinari erario; Sospensione pagamenti rateizzazioni con agenzia delle entrate e riscossione; sussidi diretti ai dipendenti pubblici e privati; chiusura immediata di tutte le attività. I punti sono presenti anche in una petizione online, chng.it/wxdJjGdyrz, che ha già raccolto 9.655 firme.

(ildenaro.it)