Confindustria: nel 2019 calo produzione meccanica a 49 miliardi

277

La meccanica cresce ma a passi misurati. La produzione 2018 ha raggiunto quota 48,7 miliardi di euro, con un incremento del +1,5% rispetto al 2017. A fine 2019 sara’ superata la soglia dei 49 miliardi di euro con un aumento del +1%. E’ quanto emerso dall’assemblea di Anima Confindustria, l’organizzazione industriale di categoria che rappresenta le aziende della meccanica. Il segnale piu’ preoccupante viene dagli investimenti che nel 2018 registrano un +7 % rispetto a 2017, mentre gia’ le previsioni 2019 stimano solo un +2 % di incremento. L’export, ancora, continua a essere uno dei punti di forza della meccanica italiana, raggiungendo nel 2018 i 28,4 miliardi di euro (pari al +1,7% rispetto al 2017).Le previsioni 2019 (+1,1 %) evidenziano una contrazione dovuta alla guerra dei dazi e alle crisi geopolitiche che rallentano la crescita. La quota export sale, quindi, nell’anno in corso a 58,4 %: questo significa che oltre la meta’ della produzione italiana viene acquistata all’estero. Il numero di addetti della meccanica si mantiene pressoche’ stabile (+0,1%) con circa 221.300 unita’ occupate nel settore.