Confindustria lancia un nuovo allarme: Italia a rischio recessione

183

L’Italia rischia “stagnazione e una possibile recessione”, sopratutto a motivo dell’andamento negativo dell’economia della Germania. Per il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, serve “una reazione italiana ma altrettanto una reazione europea”. “C’è un rischio stagnazione e un rischio possibile di recessione – ha detto Boccia a margine del Meeting Cl -. Molte filiere dell’industria italiana sono collegate alla filiera tedesca e il fatto che la Germania non vada bene non è un segnale affatto positivo per l’Italia. Questo comporta una reazione italiana ma altrettanto una reazione europea”.