Confesercenti: “Calo della fiducia nelle famiglie è brutto segno per i consumatori”

272

“La fiducia delle famiglie segna una pesante battuta d’arresto, un segnale negativo che potrebbe preludere ad un ulteriore indebolimento dei consumi, praticamente fermi, con l’incubo della recessione che torna a pesare sul futuro”. Così, in una nota, Confesercenti commenta i dati sulla fiducia di imprese e famiglie diffusi oggi da Istat. “Dopo alcuni mesi in cui il clima di fiducia delle famiglie aveva mantenuto un andamento oscillante ma intorno al punto percentuale, in controtendenza rispetto ai dati macro negativi da diversi mesi, a novembre si risveglia la preoccupazione delle famiglie italiane per la difficile congiuntura che il paese sta attraversando, con l’indice che diminuisce di ben 3 punti nel mese. Evidentemente si stanno manifestando gli effetti del forte rallentamento economico, in particolare sul mercato del lavoro”, commenta ancora l’associazione.