Confcommercio taglia le stime per il Pil del 2019-2020

229

Confcommercio rivede al ribasso le stime del Pil sia per il 2019 sia per il 2020, che saranno pari rispettivamente al +0,1% e +0,3%. I dati sono stati forniti durante la conferenza stampa di inaugurazione del 5 Forum internazionale Conftrasporto-Confcommercio, e fanno parte della ricerca dell’Ufficio Studi di Confcommercio, illustrata dal direttore Mariano Bella. La previsione per il 2019 dunque e’ peggiorativa rispetto a quella fatta lo scorso mese di marzo dalla stessa Confcommercio, che aveva ipotizzato una crescita dello 0,3% per l’anno in corso. Lo stesso calo si stima per il 2020, in cui era prevista una crescita del pil dello 0,5%. “Quello che non sta funzionando – spiega Mariano Bella – e’ il ciclo delle scorte che e’ negativo e l’incertezza dei dazi che peggiora la nostra bilancia dei pagamenti”.