Confapi, stravolgere burocrazia per ripresa economica

133

“Per consentire all’economia nazionale e a quella regionale di superare l’emergenza Covid e’ necessario stravolgere completamente tutta la struttura di sistema degli Enti e della burocrazia italiana”. A parlare e’ Raffaele Marrone, presidente di Confapi Napoli. “La mia proposta – proseguito – e’ mettere insieme una squadra operativa che possa occuparsi totalmente di una tematica cosi’ delicata, portando a quel cambiamento che finora non c’e’ stato. Perche’ la verita’ e’ che nessuno finora si e’ assunto la responsabilita’ di seguire questo programma di riforma punto per punto, con serieta’ e la giusta attenzione. Ci sono stati solo tanti sterili tentativi che non hanno portato ad alcunche’ di concreto. Quando, invece, lavorando tutti insieme, con la reale volonta’ di raggiungere l’obiettivo comune, si puo’ davvero costruire qualcosa di importante. A patto che, pero’, cio’ avvenga non, come troppo spesso accade, a discapito degli imprenditori, che ogni giorno combattono contro i reali problemi creati da questa emergenza”. L’economia italiana che cerca di ripartire, nelle parole del numero uno di Confapi Napoli, finendo per arenarsi nelle secche di quei problemi persino antecedenti all’emergenza Covid: “Quelli di una nazione paralizzata da una burocrazia che vede ancora una volta gli uffici pubblici non supportare affatto le aziende. Il tutto nei numeri di una indagine portata avanti su circa 1.500 imprese dislocate in tutto il Paese, che sottolineano come oltre il 71 per cento di quelle interpellate abbia indicato nella semplificazione burocratica la soluzione che il governo dovrebbe mettere al primo posto per rilanciare l’economia nazionale”.Grazie