Campania: Unicredit lancia “Made4Italy”, 5 miliardi per alimentare e turismo

La regione vanta 53 tra prodotti alimentari e vini a denominazione di origine e una quota dell'export della filiera agroalimentare del 29,2%, superiore al dato italiano del 9%

173

Agroalimentare di qualita’ e turismo, un’opportunita’ per la Campania. La regione, con 53 tra prodotti alimentari e vini a denominazione di origine e una quota dell’export della filiera agroalimentare del 29,2%* (superiore al dato italiano del 9%), conferma di puntare sulla valorizzazione dei prodotti di qualita’ per aumentare l’attrattivita’ turistica.

Proprio per sostenere il trend in atto nella regione, UniCredit lancia oggi “Made4Italy”, la nuova iniziativa della banca per favorire un sistema integrato turismo-agricoltura, settori-chiave per la crescita dell’economia italiana e dei suoi territori, e destina un plafond di 5 miliardi di euro per le PMI italiane nel triennio 2019-2021 per promuovere progetti legati alle identita’ regionali tipiche del Paese e attrarre nuovi flussi turistici.

Di turismo ed agricoltura come binomio per la crescita si e’ discusso ieri a Napoli, presso la sede della Camera di Commercio, nel corso del “Forum Economie sul settore Turismo” organizzato UniCredit per valorizzare il potenziale attrattivo del territorio campano in un’ottica di turismo sempre piu’ legato all’enogastronomia e in grado di trainare la crescita dell’economia regionale.