Seduta di metà settimana ottimista per Piazza Affari (+2,3%), uno dei guadagni più elevati tra le principali Borse europee, tutte chiuse in positivo, alla vigilia della riunione di politica monetaria della Bce. A spingere verso l’alto il Ftse Mib sono stati soprattutto Unipol (+4%) tra le assicurazioni, con guadagni anche per Generali (+2,1%), poi il comparto dei semiconduttori, con Stm (+3,9%), nell’industria Leonardo (+3,7%), per i componenti Pirelli (+3,5%) e tra le auto Stellantis (+3,4%), il giorno dopo avere annunciato 800 esodi incentivati nel torinese e mentre il ceo, Carlos Tavares, parla di carenze di semiconduttori per i chip che andranno avanti fino al 2022, oltre ad aumentare i costi di produzione.