Basilicata, in arrivo 20 milioni per microcredito alle imprese

E' quanto previsto da due avvisi pubblici che saranno pubblicati sul Bollettino ufficiale di domani della Regione

192
In arrivo 20 milioni di euro per la creazione di nuove imprese e una serie di novità per il sostegno al terzo settore. E’ quanto previsto da due avvisi pubblici che saranno pubblicati sul Bollettino ufficiale di domani della Regione Basilicata e che consentiranno la presentazione di domande di accesso al Fondo per il Microcredito nell’ambito del Programma operativo (Po)-Fondo sociale europeo (Fse) 2014-2020. Ad annunciarlo Sviluppo Basilicata, la società in house della Regione che gestisce l’operazione per conto dell’amministrazione regionale. I bandi prevedono due distinte tipologie di Microcredito: A e B. “Il Microcredito A – spiegano da Sviluppo Basilicata – ha come finalità quella di sostenere la creazione di impresa e di attività di lavoro autonomo da parte di soggetti disoccupati che hanno difficolta’ di accesso ai canali tradizionali del credito. Il Microcredito B, invece, quella di sostenere il rafforzamento dell’economia sociale (terzo settore), mediante la creazione di nuove attività economiche o il sostegno di quelle già esistenti da parte di imprese sociali ed enti”.
La dotazione finanziaria complessiva è di 20 milioni di euro, 10 milioni a valere sull’Asse 1 e 10 milioni sull’Asse 2 del Po-Fse Basilicata 2014-2020. Potranno accedere al Microcredito A “i soggetti disoccupati che intendano candidare un’iniziativa imprenditoriale nelle varie forme specificate nell’avviso, finalizzate all’avvio del lavoro autonomo ed alla creazione d’impresa comprendendo in tale fattispecie anche il trasferimento d’azienda”. Destinatari del Microcredito B sono invece “le imprese sociali e gli enti del terzo settore che intendono consolidare le proprie attività economiche, nonchè le persone fisiche in situazione di svantaggio che vogliano costituire imprese sociali finalizzate allo svolgimento di una nuova attivita’ economica”. Tutte le iniziative dovranno essere realizzate in Basilicata.
Per entrambi gli avvisi “i finanziamenti concessi saranno erogati sotto forma di mutui chirografari per un importo minimo di cinquemila e massimo di 25 mila euro, a tasso zero. I finanziamenti sono rimborsabili in 5 o 6 anni (oltre 12 mesi di preammortamento), con rate mensili costanti o crescenti. Le domande potranno essere presentate dal 16 settembre 2019 fino al 30 giugno 2023 e comunque fino a esaurimento delle risorse finanziarie disponibili. I testi degli Avvisi e la relativa modulistica saranno disponibili a partire da giovedi’ primo agosto 2019 e consultabili sul sito di Sviluppo Basilicata (www.sviluppobasilicata.it) e sul portale della Regione Basilicata”