Banche italiane, migliora l’outlook di Moody’s: da negativo a stabile

Le prospettive per il 2020 sono quelle di una progressiva riduzione dei crediti deteriorati con un miglioramento delle condizioni di finanziamenti e di una stabilità del capitale

263

Migliora da negativo a stabile l’outlook di Moody’s sulle banche italiane. A comunicarlo è l’agenzia di rating spiegando che le prospettive per il 2020 sono quelle di una progressiva riduzione dei crediti deteriorati con un miglioramento delle condizioni di finanziamenti e di una stabilità del capitale. “Ci aspettiamo che i crediti problematici delle banche italiane si riducano nel 2020 per il quinto anno consecutivo”, spiega Fabio Iannò, vice presidente senior credit officer di Moody’s. “Tuttavia il loro rapporto di crediti problematici all’8% rimane più del doppio della media dell’Unione europea, che si attesta al 3%, secondo i dati dell’Autorità bancaria europea. Teniamo anche conto delle nostre previsioni per una crescita debole ma positiva del Pil italiano e delle nostre prospettive stabili sul rating sovrano italiano”.