Addio al contante, l’indagine: metà degli italiani non sono pronti

Secondo l'analisi di Facile.it, almeno il 50,1%, dei cittadini non è ancora in condizione di fare il passo digitale

224

Se il governo spinge a favore dei pagamenti digitali per la lotta all’evasione fiscale, gli italiani però non sono pronti a dire definitivamente addio a banconote e monete. Stando ad una indagine commissionata dalla piattaforma Facile.it, almeno 1 italiano su 2, pari cioè al 50,1%, vale a dire 22,4 milioni di cittadini non è ancora in condizione di fare ‘il passo digitale’. Meno propense a questo cambiamento sono risultate essere le donne: tra loro addirittura il 58,4% sì è dichiarato non ancora pronto a rinunciare del tutto al denaro fisico, contro il 41,4% registrato nel campione maschile. Dal punto di vista anagrafico, invece, sono i più giovani ad essere maggiormente preparati ad affrontare questo passaggio: nella fascia tra i 18 e i 24 anni il 62% dei rispondenti ha dichiarato di essere ormai pronto a usare solo la moneta elettronica.

Un dato inaspettato emerge invece dall’analisi delle risposte su base territoriale; i meno propensi ad abbandonare il denaro contante sono risultati essere i residenti nelle regioni del Nord-est e del Nord-ovest, aree dove, rispettivamente, il 52,4% e il 51% dei rispondenti hanno dichiarato di non essere pronti, mentre nelle regioni del Sud e del Centro Italia il fronte dei “no” scende al 49%.

(adnkoronos.com)