Trasporti, in vigore provvedimento Enac a tutela di minori e disabili

140

Da ieri, 15 agosto 2021, è entrato in vigore il provvedimento d’urgenza del direttore generale dell’Enac, Alessio Quaranta, per garantire, senza dover pagare alcun supplemento, l’assegnazione gratuita dei posti a sedere ai minori e alle persone a mobilità ridotta vicino ai loro genitori e/o accompagnatori. Lo riferisce una nota. La nuova disposizione è stata fortemente voluta dal Presidente dell’Enac, Pierluigi Di Palma, per dare tutela al diritto alla mobilità di tutti i passeggeri, senza discriminazioni di sorta, e in particolare ai soggetti più deboli per i quali, per problemi di sicurezza, è necessario assicurare durante il viaggio la vicinanza di genitori e/o degli accompagnatori. L’ENAC effettuerà la propria vigilanza sulla corretta applicazione del provvedimento, pronto a irrogare alle compagnie aeree inadempienti sanzioni da 10.000 a 50.000 euro.

In particolare, l’Enac, prosegue la nota, sta facendo riscontri diretti acquistando biglietti aerei di varie compagnie per verificare se le compagnie si sono adeguate alle diposizioni regolamentari a tutela dei disabili e dei minori. Naturalmente, in questa ipotesi, in caso di inosservanza, l’Enac procederà a sanzionare le compagnie inadempienti senza dover avviare una procedura di contestazione, al contrario di quanto necessario in caso di segnalazione da parte di passeggeri. Anche i passeggeri possono segnalare all’Ente gli eventuali disservizi e il mancato rispetto del provvedimento utilizzando l’apposito modulo online ‘Segnalazione/Suggerimenti’, reperibile nella sezione Diritti dei Passeggeri del sito web dell’Enac sulla base dei quali l’Ente realizzerà delle verifiche prima dell’avvio della procedura sanzionatoria.