Stop alla limitazioni in Hubei: Whuan “libera” dall’8 aprile

Il via libera riguarderà tutti i residenti possessori del 'codice verde', quindi senza rischi di contagio

235

La provincia dell’Hubei rimuove i limiti agli spostamenti imposti due mesi fa negli sforzi per bloccare la diffusione del nuovo coronavirus. La decisione è operativa dalla mezzanotte di martedì, in base a quanto deciso e comunicato in una nota dal Comitato locale di prevenzione e controllo. Il via libera riguarderà tutti i residenti possessori del ‘codice verde’, quindi senza rischi di contagio. Anche il capoluogo Wuhan, il focolaio della pandemia, vedrà le restrizioni cadere, ma solo a partire dall’8 aprile. Intanto però, come si vede nel video in alto, il trasporto pubblico della città si sta già preparando a riprendere servizio, secondo quanto riferito dalla televisione centrale cinese (CCTV) martedì.

Le linee di autobus di Wuhan hanno eseguito i servizi di test lunedì e sono state sanificate le macchine dei biglietti e i treni nella metropolitana della città. I passeggeri dovranno scansionare i codici QR sugli autobus per registrarsi prima di salire a bordo.

Martedì la Commissione Sanitaria Nazionale della Cina ha segnalato 74 nuovi casi di contagio registrati in Cina e provenienti dall’estero, mentre solo quattro casi si sono sviluppati localmente, uno dei quali a Wuhan. Per più di una settimana, la stragrande maggioranza dei casi segnalati dalla Cina continentale sono stati trovati in persone provenienti da altri paesi, mentre la trasmissione della comunità all’interno del paese è diminuita.