Foto Daniele Leone / LaPresse 03/11/2014 Roma, Italia Cronaca Ilaria Cucchi e i genitori in sit-in davanti al Palazzo di Giustizia di Roma con le foto di Stefano Cucchi morto dopo un arresto cinque anni fa, si recano alla procura di Roma

Altri otto militari dell’Arma dei Carabinieri, tra cui due alti ufficiali, rischiano il processo relativamente all’inchiesta bis sulla morte di Stefano Cucchi, il geometra morto dopo essere stato pestato brutalmente in una caserma di Roma. Gli 8 che dovranno probabilmente rispondere a vario titolo, di falso, calunnia, favoreggiamento e omessa denuncia hanno già ricevuto l’avviso di conclusione delle indagini, atto propedeutico all’avviso di garanzia. Tra gli ufficiali spicca il nome del Generale Alessandro Casarsa che all’epoca ricopriva l’incarico di Comandante del Gruppo Roma, e del colonnello Lorenzo Sabatino che durante l’epoca della morte di Cucchi ricopriva il ruolo di responsabile del nucleo operativo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here