Sparatoria davanti alla questura di Trieste: morti due agenti

233

Sparatoria nel pomeriggio davanti alla Questura di Trieste. I due agenti colpiti durante una sparatoria davanti alla Questura di Trieste sono morti. Avevano riportato ferite gravissime. Secondo le prime informazioni a sparare  bruciapelo sarebbe stato un uomo, presunto responsabile di una rapina avvenuta questa mattina, che avrebbe esploso dei colpi contro due poliziotti, che si trovavano all’interno di una Volante, all’esterno della Questura. L’uomo sembra che fosse in compagnia di suo fratello, che è rimasto ferito. Le vittime sono Matteo Demenego, 31enne di Velletri, e Pierluigi Rotta, 34enne di Pozzuoli.

Non sono ancora chiari nè la dinamica nè il movente che hanno portato l’uomo a sparare contri i due poliziotti. La zona attorno alla Questura è stata isolata con un cordone di sicurezza. Panico tra i passanti. Presenti sul posto due ambulanze, almeno una persona è stata soccorsa dal personale medico del 118. La strada del Teatro Romano è stata chiusa e messa in sicurezza, mentre le persone sono state allontanate. La Polizia ha transennato l’area e via del Teatro Romano è stata chiusa. Pare che una persona sia uscita dalla Questura sparando un colpo in aria e sia stata accerchiata dagli agenti. Sul posto un’ambulanza e la Polizia scientifica.