Roma, 23 misure cautelari per il clan Casamonica-Spada

245

La criminalità organizzata nel Lazio subisce un altro duro colpo. I carabinieri hanno effettuato un blitz contro presunti  appartenenti ai clan Casamonica, Spada e Di Silvio. Sono oltre 23 le misure cautelari richieste, gli indagati sono ritenuti responsabili, in concorso fra loro e con ruoli diversi, di estorsione, usura, intestazione fittizia di beni, spaccio di stupefacenti ed altro, reati per buona parte commessi con l’aggravante del metodo mafioso. Le misure cautelari sono state emesse dal gip del Tribunale di Roma, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia. I Casamonica subirebbero così un altro duro colpo dopo che già nella prima fase dell’operazione “Gramigna” 37 appartenenti al clan erano finiti sotto indagine. Nella stessa mattinata è arrivato il commento di Nicola Morra, presidente della commissione Antimafia: “Grazie alle forze dell’ordine e alla magistratura che ancora una volta, con il loro lavoro, danno un duro colpo ad uno dei clan mafiosi più pervasivi e più sottovalutati che esistono nella Capitale d’Italia. Troppe volte si è sottovalutato il gruppo dei Casamonica derubricandoli a piccolo fenomeno criminale. Usura, spaccio, intestazione di beni fittizi e violenza sono mafia e va ribadito. Roma sta reagendo e ribadendo che la città vuole essere libera e vivere nella legalita”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here