Puglia: farmaci a domicilio per anziani e disabili

Il primo esperimento verrà fatto in tutta l'area del comune di Bari

439

La Regione Puglia, in collaborazione con il Comune di Bari sosterrà le fasce deboli della popolazione per evitare che anziani, disabili, pazienti cronici e non autosufficienti possano mettere a rischio la loro salute anche solo per andare in farmacia nel corso dell’emergenza Covid. “Iniziamo una sperimentazione – spiega il direttore del Dipartimento politiche della salute, Vito Montanaro – per fornire farmaci a casa per disabili, anziani, persone con patologie croniche e non autosufficienti che in questo momento di emergenza sanitaria sono piu’ esposti alla pandemia Covid e hanno maggiori difficolta’ ad accedere ai servizi sanitari. Cominciamo dalla citta’ di Bari, pronti ad estendere la sperimentazione nel resto della Puglia. Potremo cosi’ dare il via in tutta la Regione ad una nuova modalita’ di consegna di farmaci, dispositivi medici e ausili protesici”.

A Bari la ASL e’ pronta a partire con il territorio comunale. “Abbiamo attivato il servizio per andare incontro alle esigenze di tutti i cittadini che in questo momento di emergenza sanitaria hanno difficolta’ a soddisfare le proprie esigenze di salute e ricevere prestazioni adeguate – dice il direttore generale della ASL Antonio Sanguedolce – abbiamo messo in moto una macchina organizzativa che assicura la fornitura di farmaci, dispositivi medici e alimenti aproteici alle categorie considerate piu’ a rischio che meritano massima attenzione”.