Nel secondo trimestre del 2020 il mercato del lavoro lombardo risente in maniera evidente della situazione di emergenza venutasi a creare in seguito alla diffusione del Covid-19: dopo la sostanziale stabilita’ dei primi tre mesi dell’anno, il numero di lavoratori diminuisce del -2,4%, determinando una discesa del tasso di occupazione (66,5) di due punti in un solo anno; prosegue inoltre il calo della disoccupazione (tasso pari al 4%), per via della difficolta’ oggettiva di cercare attivamente un lavoro, condizione necessaria per rientrare nella definizione statistica di disoccupato. La conseguenza e’ una diminuzione del tasso di attivita’ (69,3) e un ampliamento della fascia di popolazione fuori dal mercato del lavoro. E’ quanto emerge dal report sul mercato del lavoro in Lombardia nel II trimestre 2020 di Unioncamere Lombardia.
Fonte: Italpress