Nadia Toffa, anche oggi in migliaia alla camera ardente per la giornalista de Le Iene

223

E’ stata riaperta, questa mattina alle 9, la camera ardente di Nadia Toffa e una vera folla di vip e persone comuni si è messa in fila per una preghiera. La camera rimarrà aperta anche a Ferragosto dalle 9 alle 20, aspettando le 10.30 di venerdì in Duomo, quando si terranno i funerali della giovane conduttrice de Le Iene morta a 40 anni dopo una lunga e coraggiosa battaglia contro il cancro.

Tanta gente si sta stringendo intorno a mamma Margherita, papà Maurizio, le sorelle Mara e Silvia. Oggi, è arrivato l’ex commissario tecnico della Nazionale Cesare Prandelli: “Ha dimostrato una grande dignità nella malattia e non ha mai mollato fino all’ultimo. Resterà un esempio”. Ieri, è passato per un omaggio anche il suo primo capo, Ignazio Baresi, patron dell’emittente Rete Brescia. “Abbiamo lavorato insieme per anni – ha scritto Baresi su Facebook –. Tu Nadia già allora avevi il passo più svelto, ricordo la diretta in Piazza Duomo a Milano, davanti a migliaia di persone, la prima tua apparizione importante, che hai condotto a fianco di Marco Balestri, con una disinvoltura e semplicità disarmanti, eri l’unica persona sulla quale avevano timori ed eri stata la migliore, tu hai sempre corso più di chi avevi vicino, ti è bastato come sempre meno tempo, anche per raggiungere le dimensioni superiori. Il tuo sorriso ci accompagnerà dal cielo”. La conduttrice è stata ricordata anche dal giornalista Marco Recalcati, con cui recentemente aveva intessuto una rinnovata amicizia.