Milano: niente protezione contro gli infortuni sul lavoro, chiuso villaggio di Babbo Natale

L'area di oltre 30mila metri quadrati, in corso di allestimento all'Ippodromo di San Siro, dovrebbe essere inaugurata il 22 novembre

576

Il cantiere del più grande Villaggio di Natale in Italia  in corso di allestimento all’Ippodromo di San Siro, è stato sequestrato dalla Procura di Milano per la mancanza di protezioni contro gli infortuni sul lavoro. Lo riporta il Corriere della Sera, che spiega come ad esempio le impalcature per la costruzione della Grande Fabbrica dei Giocattoli, della Casa degli Elfi e della Casa di Babbo Natale non avessero le necessarie protezioni contro gli infortuni sul lavoro. Il sequestro, disposto dal sostituto procuratore di Milano Mauro Clerici in un’inchiesta coordinata dal procuratore aggiunto Tiziana Siciliano, comporta il blocco dei lavori. A far scattare il provvedimento le verifiche eseguite dalla Ats e dalla Polizia locale, che hanno fatto emergere una serie di violazioni delle norme antinfortunistiche. L’indagine è per ora contro ignoti. I lavori – come riporta skytg24 – riprenderanno dopo che saranno attuate le prescrizioni per il rispetto della sicurezza e dell’igiene sui luoghi di lavoro. L’inaugurazione è prevista per il 22 novembre.