“Mafie, fondamentale il ruolo della scuola”

54

“La scuola sta facendo in questi anni un lavoro eccellente sull’educazione alla legalita’ e il suo ruolo e’ fondamentale nella lotta alla mafia. Le parole del boss per vietare a una bambina di andare al corteo per Falcone e Borsellino ne sono la conferma. Penso che tutti noi dobbiamo fare quadrato attorno quegli insegnanti, quegli educatori che interpretano fino in fondo il loro ruolo per creare futuri cittadini liberi in una societa’ democratica, libera dalla mafia”. Lo dice il segretario generale della Cgil Sicilia, Alfio Mannino, a proposito dei piu’ recenti arresti a Palermo e delle intercettazioni nell’ambito di un inchiesta su mafia e racket delle estorsioni. “Lo spaccato che emerge – dice Mannino – e’ inquietante, i mafiosi piegano e cercano di piegare non solo i commercianti ma anche le coscienze, esercitando violenza sui piu’ piccoli del loro giro. Ha ragione Maria Falcone – aggiunge Mannino – nel dire che evidentemente la scuola da’ fastidio. Per questo noi diciamo a quanto sono impegnati nel mondo dell’istruzione ‘avanti tutta’ con l’educazione alla legalita’, la Cgil e’ con voi”.