“Enel chiuderà  tutti i suoi impianti a carbone in Italia entro il 2025”. A garantirlo è l’amministratore delegato dell’azienda energetica, Carlo Tamburi, che in un’audizione alla Camera sul tema del Recovery Fund ha assicurato che le centrali a carbone saranno “sostituite con un mix di rinnovabili”.

E’ però importante, ha spiegato, “avere le autorizzazioni relative alle chiusure del 2021”: Brindisi 2 a gennaio e Fusina e La Spezia nel corso dell’anno.

“Daremo energia da idrogeno a Taranto””Creeremo energia da rinnovabili e daremo energia da idrogeno all’Ilva”, ha poi annunciato Tamburi illustrando i piani di transizione energetica sulla quale sta lavorando Enel. Fra questi Enel punta a “decuplicare la capacità produttiva di pannelli fotovoltaici del sito di Catania”.
Fonte: tgcom24