Incendio in una palazzina nel Bolognese, un morto

148

Una persona e’ morta in un incendio scoppiato in mattinata in una palazzina a Minerbio, nel Bolognese. Si tratterebbe, dalle prime informazioni, di un uomo di 64 anni che abitava nell’appartamento nel quale sono divampate le fiamme, che avrebbero avuto un’origine accidentale. Oltre alla vittima almeno una persona e’ rimasta intossicata per il fumo. Sul posto, in via Roma, sono impegnati Vigili del Fuoco e Carabinieri.

La vittima dell’incendio si chiama Giampiero Pozzi ed era l’ex marito dell’attuale sindaco di Minerbio, Roberta Bonori, eletta lo scorso maggio. Aveva 64 anni, pensionato, ed era seguito dai servizi sociali. Da una prima ricostruzione e’ emerso che l’incendio ha avuto un’origine accidentale: sarebbe partito dal divano sul quale l’uomo era seduto, forse per un mozzicone di sigaretta finito sul tessuto. Il pensionato sarebbe morto asfissiato per il fumo, che ha raggiunto il vano scale e intossicato anche una donna di 60 anni che vive nella stessa palazzina. Soccorsa dal 118, e’ stata portata all’ospedale di Bentivoglio. Per i rilievi sono intervenuti i Carabinieri della compagnia di Molinella.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here