Lo La California del nord continua a bruciare ma molti incendi ora sono stati segnalati anche nell’area del Pacifico nordoccidentale, tra Utah, Nevada, Arizona, Idaho, Oregon, Washington, Wyoming, Montana, a causa di una ondata di calore con condizioni secche e venti forti.
Nel Golden State i roghi, quasi mille dal 15 agosto, in gran parte causati da ‘lampi secchi’, hanno ormai devastato oltre 8.000 km quadrati.