Impronte digitali anti-furbetti, stop del Garante: «Violano la Privacy»

237

Al ministero della Pubblica amministrazione si sta lavorando a una revisione della disciplina scaturita dalla legge Concretezza, entrata in vigore sotto il precedente Governo. C’è innanzitutto da intervenire sulla questione delle impronte digitali anti-furbetti, il provvedimento attuativo sui cui è arrivato anche l’altolà del Garante della Privacy, tenuto a esprimere un parare. I cosiddetti controlli biometrici saranno cancellati, secondo quanto si apprende invece si sta ragionando sul modo migliore di utilizzare i sistemi di video-sorveglianza per contrastare gli abusi.